Il SimAv collabora per il progetto RISEWISE - Women with disabilities in Social Engagment (Horizon 2020) attraverso attività di ricerca e di supporto a varie iniziative che mirano all'identificazione dei bisogni legati alla disabilità e al superamento delle barriere attraverso le best practice dei diversi paesi europei coinvolti. L'obiettivo è contribuire alle attività di ricerca interdisciplinari di identificazione delle barriere all'inclusione sociale, rispetto al tema dell'accessibilità ed inclusione digitale. L’inclusione digitale e il diritto di accesso all’informazione comportano la creazione di condizioni per l’uguaglianza delle opportunità nell’utilizzo della rete. Nessun utente deve essere discriminato, anche se si trova ad operare in una situazione di particolare difficoltà, e ha il diritto di partecipare pienamente alla vita “digitale”.

I periodi di secondment presso i partner del progetto (università, associazioni e società) permettono alle persone coinvolte di confrontarsi con gli ambienti culturali e socio-economici dei paesi europei coivolti (Portogallo, Slovenia, Spagna, Svezia, Turchia) con l'obiettivo di lavorare per l'integrazione e il miglioramento della qualità di vita delle donne con disabilità da diverse prospettive.un chabot

Oltre le visite di ricercatori partner, quali quelli provenienti da Universidad Complutense de Madrid - UCM, da AFADIS e di FUNKA, le iniziative svolte in Ateneo che hanno coinvolto direttamente il Centro, sono:

  • organizzazione del convegno "Accessibilità web e tecnologia assistiva. Strumenti di inclusione digitale" per la Giornata Internazionale delle persone con disabilità 2019;
  • collaborazione alle fase di test per una tesi di Ingegneria Informatica che ha portato allo sviluppo di ABS-Accessibility Bot-based Services, un chatbot per la condivisione di barriere fisiche su percorsi stradali in città in modo da migliorare la mobilità delle persone con disabilità (ottobre 2019);
  • Tutti insieme inclusivamente: tavola rotonda all'IGF 2019 (30 ottobre 2019). L'Internet Governance Forum- IGF, istituito dalle Nazione Unite dal 2006, è un evento pubblico, aperto a tutti gli stakeholder, per confrontarsi sulle questione relatave alla governance di Internet;
  • Europe Is You: video contest per l'EC DAY2019 - Giornata della Cooperazione Europea, (European Cooperation Day – EC DAY). Il concorso, organizzato dall’Agenzia per la coesione territoriale e dal Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sui valori della cooperazione tra popoli europei e raccontare le opportunità derivanti dall’appartenenza all’UE;
  • Se sottolinei non leggo: dal 20 al 26 maggio 2019 campagna di sensibilizzazione su quanto sia importante e necessario non sottolineare o pasticciare i libri in un’ottica di accessibilità
  • UNIGE si fa sentire: dal 15 gennaio al 15 marzo 2019 trial di browsealoud,  uno strumento per navigare su Internet, sviluppato per persone con disabilità visive, con disturbi specifici dell’apprendimento, e per superare le barriere linguistiche. Con la lettura ad alta voce dei siti web, anche in più lingue, migliora la comprensione e l’esperienza degli utenti;
  • questionario "Genere e tecnologia" per definire meglio il ruolo che la tecnologia ha nella vita delle ragazze e delle giovani donne, con o senza disabilità;
  • attività di disseminazione e divulgazione sui temi dell'inclusione digitale, quali il seminario per i dirigenti del 25 febbraio 2019 e dai seminari tenuti dai ricercatori di FUNKA;
  • attività di disseminazione e divulgazione della Direttiva Europea - WAD relativa all'accessibilità dei siti web e delle applicazioni mobile e dei concetti base sull'accessibilità web.

In questo contesto di inserisce la realizzazione presso il Centro di un laboratorio per l'accessibilità web, per rispondere alla richiesta di una società sempre più inclusiva, sviluppando competenze e servizi per coloro che lavorano, studiano, si aggiornano professionalmente presso l’Università di Genova, nel rispetto delle recenti indicazioni europee e leggi nazionali. L'obiettivo è di ospitare attività di test, di sviluppo e di progettazione e di diventare luogo di riferimento territoriale.